SPEECH
Neuromarketing: ispira, influenza e accresci te stesso per raccogliere fondi

Neuromarketing: ispira, influenza e accresci te stesso per raccogliere fondi

Comunicare con empatia e avere impatto su chi ascolta è sempre possibile, sia dal vivo che online. Durante questo speech impareremo come comunicare in ogni occasione, anche attraverso proposte scritte, raccogliere fondi con maggior successo e far crescere le Organizzazioni Non Profit migliorando la nostra efficacia attraverso azioni scientifiche basate sul neuromarketing.

SPEECH
Una certa idea di comunicazione

Una certa idea di comunicazione

Fare comunicazione per l'impatto sociale significa creare immaginari collettivi e costruire futuri possibili. È un universo bellissimo e sconfinato in cui perdersi e ritrovarsi, ma che porta con sé anche un'enorme responsabilità. Lavorando a stretto contatto con associazioni, organizzazioni e fondazioni da oltre dieci anni, insieme a Latte Creative ci siamo fatti una certa idea di comunicazione e abbiamo provato a disegnare delle rotte per amplificare l’impatto delle buone cause. Dal digitale alla piazza abbiamo raccolto, progettato e migliorato metodologie, narrazioni e linee guida provando a dare le risposte giuste alle giuste domande. Ora siamo pronti ad andare in orbita e a condividere quello che abbiamo imparato dando vita alla Latte School: una scuola, ma anche una community di persone, interamente dedicata a trasformare idee in cambiamento.

SPEECH
Osservatorio Malattie Rare, da piccolo sito ad impresa sociale: editoria, campagne, advocacy

Osservatorio Malattie Rare, da piccolo sito ad impresa sociale: editoria, campagne, advocacy

Era l’inizio del 2010, di malattie rare si parlava sottovoce tra esperti, i farmaci specifici erano una manciata: esisteva in Italia una legge quadro, del 2001, ma il sistema era ancora tutto da costruire. Solo di quanto in quando, grazie ad un ‘illustre malato’ questo tema arrivava sulle pagine dei maggiori giornali: la storia di Borgonovo, il calciatore colpito da Sla, fece parlare moltissimo. Ma si parlava del calciatore, delle inchieste, e assai poco della malattia e della ricerca, che pure c’era ed era spesso firmata da medici italiani. I pazienti, invece, volevano più informazioni, volevano sapere dove recarsi per essere presi in carico, per entrare in una sperimentazione, volevano conoscere altre persone con la propria patologia, ma anche i social media erano ancora agli albori, fare network non era facile. In questo contesto nasce Osservatorio Malattie Rare, un sito di notizie all’inizio, poi testata giornalistica e poi, nel tempo, cambiando il tiro col mutare dei contesti, impresa sociale, impegnata nel far circolare notizie utili, nel fare rete tra pazienti, associazioni e anche ricercatori, aziende e istituzioni, e molte altre cose ancora.

VIDEO
Pillole di riflessione

Pillole di riflessione

SPEECH
“Da ciascuno secondo le sue possibilità, a ciascuno secondo i suoi bisogni”. Ovvero come usare il lockdown per fare qualcosa di buono

“Da ciascuno secondo le sue possibilità, a ciascuno secondo i suoi bisogni”. Ovvero come usare il lockdown per fare qualcosa di buono

Intorno alla metà di marzo del 2020, per aiutare le persone a trascorrere meglio la quarantena, lo scrittore e sceneggiatore Francesco Trento ha deciso di tenere tre lezioni gratuite di sceneggiatura alla settimana per tutta la durata del lockdown. Le cinquanta persone che hanno assistito alla prima lezione sono diventate più di 400 nel giro di pochi giorni, affollando il canale Zoom di “Come si scrive una grande storia” e l’omonima pagina Facebook. A questa larga community virtuale di aspiranti scrittrici e scrittori Francesco ha chiesto in cambio una sola cosa: di fare una piccola (o grande) donazione ad associazioni di loro scelta, o a quelle suggerite durante le lezioni. In poco tempo, i partecipanti alle lezioni gratuite hanno donato decine di migliaia di euro a varie associazioni, pasti solidali, ore di volontariato.

SPEECH
Metamorfosi ambientale e sociale

Metamorfosi ambientale e sociale

Mutamenti climatici e progressiva espansione delle diseguaglianze economiche, sociali e di riconoscimento pongono con forza e senza precedenti nella storia una questione di “futuro” e determinano la necessità che l’umanità generi da sé stessa una vera e propria metamorfosi, sviluppando un nuovo umanesimo delle relazioni e approcci che tengano conto del concetto di “limite” e di “complessità”. Durante l’incontro sarà presentato il caso della Fondazione di Comunità di Messina che, andando oltre le ipotesi classiche della filantropia tradizionale, opera secondo approcci strategici chiari e teoricamente fondati per sperimentare processi di trasformazione:
• dei paradigmi economico-sociali, attraverso la promozione di pratiche capaci di porre quale vincolo esterno alla logica di massimizzazione del profitto la progressiva espansione delle libertà delle persone più fragili, la costruzione sui territori di capitale e coesione sociale, la sostenibilità ambientale e la ri- costruzione di bellezza;
• dei paradigmi paesaggistico-ambientali, attraverso la sperimentazione di ipotesi evolutive di sviluppo inclusivo correlate a esperienze territoriali di rigenerazione urbana e di transizione ecologica;
• dei sistemi della conoscenza, attraverso la creazione di “luoghi” di “ri- composizione funzionale” dei saperi specialistici;
• dei modelli energetici;
• dei modelli tecnologici.

SPEECH
Comunicazione di missione e comunicazione di fundraising: conflitto o sinergia?

Comunicazione di missione e comunicazione di fundraising: conflitto o sinergia?

Cercare una sinergia e ridurre i conflitti tra comunicazione istituzionale e attività di fundraising, in una organizzazione complessa come AISM che parla di una malattia cronica che coinvolge per decenni di vita, richiede una grande consapevolezza della “percezione della malattia ” che le persone coinvolte nella causa hanno e una strategia di governance chiara tra comunicazione di missione e comunicazione di fundraising. Ripercorreremo attraverso l’esperienza di AISM i punti di forza e di debolezza di una comunicazione in potenziale conflitto a fronte delle sinergie tra le due modalità di comunicare, sapendo che entrambe le tipologie di messaggi colpiscono a volte gli stessi target con obiettivi diversi, generando a volte criticità in particolare sui target interni che non si riconoscono nel racconto. La comunicazione di missione deve raccontare a tutti gli stakeholder le sue azioni, i successi della ricerca e le evoluzioni degli unmet needs nel rispetto della visione che le persone coinvolte in AISM e nella malattia hanno della stessa, mentre la comunicazione di fundraising per ottenere il risultato atteso deve catturare e coinvolgere il sostenitore, evidenziare i gap e l’urgenza di donare, concentrandosi e a volte enfatizzando temi specifici, pur senza contraddire la comunicazione di missione. AISM è associazione di persone con sclerosi multipla e non per le persone e la malattia, guida un movimento in cui sono coinvolti tutti gli stakeholder interessati, agisce a 360° tra advocacy, servizi, ricerca, informazione: attività tutte che contano sul fundraising di successo e sulla partecipazione di tutti.

Partner di FTS al fianco di ASSIF
  • 10:20
  • Plenaria

Partner di FTS al fianco di ASSIF

SPEECH
1 altro speech
  • Plenaria

1 altro speech

(presto online)

SPEECH
Il perché ci rende straordinari

Il perché ci rende straordinari

Cosa facciamo? Come lo facciamo? Perché lo facciamo! Lavorare nel mondo nonprofit offre a ognuno di noi la straordinaria opportunità di vivere di "perché", rendendoci capaci di realizzare cose straordinarie, con risorse limitate. Invertire il paradigma del ragionamento ci rende capaci di ispirare gli altri e coinvolgerli in progetti di grande valore, superando paure e barriere. Da subito.

SPEECH
Il non profit non è un settore ma una Vita

Il non profit non è un settore ma una Vita

È sbagliato pensare al non profit come un settore, è piuttosto uno sguardo sulla realtà, un modo diverso di fare impresa e economia, un modo di essere comunità (cum-munus) e un modo diverso di guardare il mondo e di parlarsi. Il non profit è una proposta a tutti, qualunque età tu abbia, qualunque professione tu faccia). Il non profit è una costruzione. A cominciare dal nome e dalla sua grafia.

SPEECH
La forza dell'empatia. L'importanza di dire "io è l'altro". E la ricchezza dell'esserlo.

La forza dell'empatia. L'importanza di dire "io è l'altro". E la ricchezza dell'esserlo.

SPEECH
Perché dovrei fidarmi di te? La comunicazione non è un’opzione per il Non Profit

Perché dovrei fidarmi di te? La comunicazione non è un’opzione per il Non Profit

La fiducia è diretta funzione della credibilità, in una parola della reputazione, vera chiave di volta. Comunicare, diffondere la conoscenza della propria attività, sensibilizzare, scuotere le coscienze, non basta più. Oggi viviamo in un contesto frutto dell’integrazione osmotica di digitale e analogico, nel quale tutti sono interconnessi, c’è bisogno di una comunicazione che sia costruzione di relazione, attivismo e sintonia esplicita con i valori delle proprie comunità di riferimento; gestione della percezione, attraverso una conoscenza profonda dei valori e sensibilità delle comunità a cui ci si rivolge, per far sì che queste, collettivamente, decidano di fidarsi e affidarsi.

SPEECH
10 strategie di Marketing Automation "rubate" al mondo profit

10 strategie di Marketing Automation "rubate" al mondo profit

Dopo una breve introduzione lo speech si svilupperà su un glossario di 10 concetti chiave alla base delle attuali strategie di marketing automation per aziende profit, stimolando una loro declinazione nel mondo non-profit, sia per grandi organizzazioni che per iniziative di fundraising.

SPEECH
Come strutturarsi rapidamente e senza investimenti

Come strutturarsi rapidamente e senza investimenti

Il dono è relazione e la relazione per essere coltivata ha bisogno di comunicazione. Oggi la comunicazione per essere efficace deve essere tempestiva e personalizzata. L’informatica può darci un aiuto fondamentale, ma non sempre gli enti hanno le competenze e le risorse per sfruttarne le potenzialità. Scopri come, grazie all’intermediazione filantropica, tutti gli enti che perseguono finalità d’utilità sociale possono dotarsi in tempi rapidissimi e senza investimenti dell’infrastruttura necessaria.

WORKSHOP
CrowdLab, metti le mani in pasta. Il laboratorio per scoprire i giusti ingredienti per la tua campagna di crowdfunding

CrowdLab, metti le mani in pasta. Il laboratorio per scoprire i giusti ingredienti per la tua campagna di crowdfunding

L’incontro si propone di accompagnare i partecipanti alla scoperta del crowdfunding quale strumento strategico capace di accompagnare e coinvolgere l’organizzazione oltre la raccolta fondi. Metteremo le mani in pasta, per scoprirne non solo le sue potenzialità, ma anche gli ingredienti essenziali per strutturare una campagna di successo. Progetto, community e comunicazione saranno i pilastri fondamentali che andremo ad analizzare e declinare in un vero e proprio “piano di crowdfunding”.

WORKSHOP
Valutazione dell'impatto: possiamo ancora farne a meno? (repetita iuvant)

Valutazione dell'impatto: possiamo ancora farne a meno? (repetita iuvant)

Per fidelizzare i propri donatori, oggi un’organizzazione ha bisogno sempre più di adottare un approccio culturale condiviso e trasversale in grado di allineare e “allenare” sia il board che le risorse umane a ragionare in ottica di impatto. Accrescere la consapevolezza dell’esistenza di modelli, tecniche e strumenti operativi che in maniera integrata supportano l’organizzazione nell’evidenziare la sua capacità di generare cambiamento permette all’organizzazione di orientare anche la sua comunicazione verso la costruzione della propria sostenibilità.

WORKSHOP
Green by myDonor, il CRM per le piccole Organizzazioni non profit

Green by myDonor, il CRM per le piccole Organizzazioni non profit

Vediamo insieme come anche le piccole Organizzazioni non profit possono, con un investimento davvero contenuto, avere un CRM con a disposizione tutte le funzionalità necessarie per gestire le attività di relazione e di raccolta fondi con i propri sostenitori.Un CRM semplice e a basso costo ideato appositamente per il non profit. Con Green by myDonor non acquisti solo un CRM ma hai a disposizione tutta l'esperienza di chi da oltre 26 anni è al fianco delle organizzazioni non profit per aiutarle ad innovare e crescere con successo.

WORKSHOP
Impariamo a pescare al Sud

Impariamo a pescare al Sud

Il successo di una campagna di raccolta fondi dipende in gran parte dalla pianificazione. Grazie al percorso sviluppato con il contributo di Fondazione con il Sud sono alcune decine le organizzazioni del nostro Mezzogiorno che hanno potuto pianificare la loro campagna natalizia. Ora si tratta di fare il punto, confrontarsi e individuare gli strumenti con cui concretizzare quanto pianificato.

WORKSHOP
Co-programmazione e Co-progettazione: opportunità, metodi e strumenti collaborativi
  • Maria Lucia Serio e Rosario Ceraolo (CESV Messina)

Co-programmazione e Co-progettazione: opportunità, metodi e strumenti collaborativi

La sentenza della Corte Costituzionale n.131/20, unitamente all’evoluzione legislativa hanno avviato una nuova fase nei rapporti tra il Terzo settore e le Amministrazioni Pubbliche riconoscendo alle azioni di co-programmazione e co-progettazione una funzione strategica per avviare collaborazioni strutturate e realizzare interventi che rispondano in maniera puntuale ai bisogni del territorio grazie anche all’apporto di chi opera quotidianamente a contatto con “la società del bisogno”. La collaborazione a cui sono chiamati gli Enti locali e gli ETS richiede il superamento di logiche individualistiche e asimmetriche per una visione plurale e simmetrica in cui farsi carico dei problemi e trovare soluzioni condivise mettendo a disposizione competenze, risorse, professionalità, expertise. Non più pratiche cristallizzate e ruoli predefiniti, ma processi generativi che tengano conto delle singole vocazioni e specificità e diano spazio alla molteplicità dei punti di vista di cui sono portatori gli attori coinvolti. Per potere governare questi cambiamenti, la Pubblica Amministrazione e il Terzo Settore dovranno dotarsi di strumenti e tecniche per favorire la partecipazione, la creazione di partnership solide, la gestione dei gruppi, l’analisi dei bisogni, la progettazione partecipata e la raccolta di fondi.

WORKSHOP
La sostenibilità come opportunità di crescita del terzo settore e di contaminazione tra profit e non profit
  • Team di Non Profit Factory

La sostenibilità come opportunità di crescita del terzo settore e di contaminazione tra profit e non profit

Un workshop a più voci in cui il team di Non Profit Factory, coinvolgendo i partecipanti, mette in luce gli aspetti chiave che permetteranno all'organizzazione di intraprendere un percorso di sostenibilità. Si partirà dalla definizione delle competenze necessarie ai professionisti del Terzo Settore per mettere in atto dentro la propria organizzazione tale processo, con un focus particolare su quale può e deve essere il ruolo e il valore aggiunto apportato dal fundraiser. Si andranno poi ad illustrare quali sono le risorse digitali a disposizione dell’organizzazione per supportarne e facilitarne il percorso verso la sostenibilità e la valutazione del proprio impatto sociale. I partecipanti al workshop potranno capire inoltre come definire gli obiettivi di sostenibilità (SDGs) degli enti in cui operano e scopriranno come impostare un piano di comunicazione in grado di dare la giusta visibilità al percorso intrapreso, favorendo un dialogo costante e strutturato con stakeholder territoriali e target di interesse. In particolare verrà illustrato, tramite case histories, come la capacità dell’organizzazione di comunicare la propria capacità di impatto sociale rappresenti una leva strategica determinante per attrarre donazioni e investimenti. dal settore corporate, fornendo ai due mondi, profit e non profit, un linguaggio comune e particolarmente efficace sia in fase di elaborazione di proposal che di rendicontazione.

WORKSHOP
Intelligenza Emotiva e valore del Dono

Intelligenza Emotiva e valore del Dono

Cosa significa “donare”? Cosa ci spinge a farlo? Che ruolo hanno le emozioni? Partendo dal racconto di chi ha scelto di portare l’Intelligenza Emotiva nella propria vita, costruiremo insieme un nuovo significato di “dono” che dà voce ai valori, significato alle emozioni, forza alle azioni per creare valore dentro e fuori di noi.

CONSEGNA DEI PREMI
ASSIF Fundraising Prize

ASSIF Fundraising Prize

Gli ASSIF Fundraising Prize sono premi dedicati alle qualità, alle risorse, alle competenze e alle attitudini del Fundraising italiano. Assegnati dai soci dell’Associazione Italiana Fundraiser, premiano i Fundraiser attraverso il riconoscimento del loro valore professionale, delle loro skills e della loro capacità di generare contenuti cui attinge il mondo del Fundraising italiano. Gli ASSIF Fundraising Prize vogliono valorizzare il Fundraiser ed il Fundraising, perché motore, all’interno o al fianco del non profit, della realizzazione delle più opportune attività volte a generare risorse che rendono tangibili progetti e loro risultati. Durante Fundraising To Say saranno assegnati i 6 premi alle fundraiser e ai fundraiser più votati dalle socie e dai soci di ASSIF!